Siamo tutti nati per correre

Energia costante, meno stress e più felicità? La corsa può darti tutto questo. Vediamo come iniziare, cosa serve, i benefici e come fare se ”manca la voglia”.

Nella foto qui accanto ci sono io, al km 20 della mia ultima mezza maratona.

Non corro per competere o per dimostrare qualcosa agli altri, ma solo perché ho avuto la fortuna di scoprire quanto la corsa abbia un magnifico impatto su diversi aspetti della nostra vita.

L’uomo primitivo, quello da cui discendiamo, doveva muoversi diverse ore al giorno per cercare cibo, fuggire dagli animali, trovare un nuovo rifugio. Il movimento fisico, dunque, lo accompagnava in ogni momento della vita.

Ora, quell’uomo che si muoveva ogni giorno per molte ore, non si è estinto ma anzi si è evoluto fino a diventare… noi, io, te! Questo è sufficiente a farci capire che la normalità della nostra esistenza, come evoluzione di quell’uomo, è caratterizzata da un’intensa attività fisica giornaliera.

Benefici della corsa

Sono certo che il tuo stupore sarà alto nel leggere quanti benefici è in grado di dare la corsa. Quello che però ti stupirà ancora di più sarà vedere con che facilità potrai ottenerli! Ma di questo ti parlerò più avanti nel paragrafo sul “Come iniziare a correre”.

Vogliamo vedere alcuni dei principali benefici?

  • Miglioramento del metabolismo
  • Ottimo effetto antidepressivo
  • Eliminazione delle scorie attraverso il sudore
  • Miglioramento della qualità del sonno
  • Forte consumo degli accumuli di grasso
  • Aumento della massa muscolare in generale
  • Riduzione del rischio di infarto
  • Riduzione dello stress
  • E in più, una sana voglia di Sorridere

Se deciderai di iniziare a correre, devi sapere che stai andando verso ciò che naturalmente il tuo fisico ti chiede; e se nei primi giorni di fatica e piccoli dolori potrà sembrarti il contrario, ti basterà un po’ di forza di volontà per andare avanti e capire che è proprio così: il tuo fisico vuole muoversi… e specialmente correre!

Cosa serve come materiale?

Contando che non dovrai correre per fare agonismo ma per sentirti bene, l’attrezzatura che ti servirà è:

  • Maglietta
  • Pantaloncini
  • Orologio con cronometro
  • Scarpe

Almeno inizialmente, non ti servirà altro! Relativamente a quali materiali scegliere, ti dirò che è solo una questione di soldi e ti invito a non sprecarne seguendo le mode del momento. Potrai usare abbigliamento “in disuso” che già hai o andare, per esempio, da Decathon e farti un completo da sport con circa 30 €.

L’unico aspetto dove sicuramente merita farsi consigliare e spendere qualcosa di più sono le scarpe: ti consiglio di andare in un negozio specializzato in corsa o running  (cerca “negozi running + nome tua città” su google). Un ottimo paio di scarpe da corsa può costare tra i 90,00 € e i 140,00 €, ma ti posso assicurare che saranno soldi investiti bene!

Come iniziare a correre?

Il primo consiglio è quello di correre all’aperto: respirare aria fresca e poter cambiare di tanto in tanto i nostri percorsi rende la corsa più piacevole e quindi sarà più facile trovare la motivazione.

Riguardo a quanto tempo allenarsi, il consiglio è quello di correre per un tempo che va dai 30  ai 40 minuti al giorno. Pare che sia l’allenamento ottimale: correndo di più si rischiano lesioni/traumi mentre correndo di meno non si dà il tempo al fisico per attivare a livello profondo la crescita muscolare e la metabolizzazione dei grassi da perdere.

Un altro consiglio è poi quello di imparare a modulare la corsa in modo che la tua frequenza cardiaca vari in maniera considerevole. Perché questo consiglio? Semplicemente perché questo ti permetterà di ottenere più velocemente risultati a livello di forma fisica. Come fare a cambiare spesso andatura? Semplicemente facendo brevi scatti o approfittando degli eventuali sali-scendi del terreno.

Un altro consiglio importate? Fai le cose gradatamente e non usare la tua forza di volontà per esagerare, mai! La corsa, o in generale l’attività fisica, danno tutti i suoi benefici quando diventano parte integrante delle nostre giornate. E per riuscire a fare ciò, serve che il post allenamento ci regali benessere e non dolori incredibili in grado di farci pensare “non lo farò mai più”.

E quando manca la voglia?

Oggi, dopo ormai anni che corro, l’idea di non uscire a farmi una corsetta sarebbe come quella di saltare un pasto quando ho fame. Ma non è sempre stato così…

Per anni ho avuto una vocina interiore che mi diceva: “Farà bene correre, ma per oggi Zero Voglia… recupererai domani”.

In quei momenti adotto questa tecnica: mi impegno ad andare a correre per cinque minuti e, se ancora non ne ho voglia, mi fermo. In tutte le volte che ho adottato questo modo di fare è successo che alla fine mi sentivo così vivo e bene che ho continuato il mio normale allenamento.

Oggi corro 4/5 volte alla settimana, a volte in palestra, a volte lungo il fiume Po e a volte per le belle colline Torinesi. Ogni volta che tiro fuori le mie scarpette è come se scattasse in me una molla che mi dice “Adesso hai un’ora tutta per te: un’ora per staccare dal solito tram-tram, un’ora per sentire il tuo fisico sano e carico di energia”. Questa è una delle mie certezze e una di quelle routine che mi fa vivere bene la giornata!

“La corsa è la regina di tutti gli esercizi” Bruce Lee

Ti auguro buona corsa e, se l’idea ti piace, lascia un commento qui sotto per dirci quello che pensi o per raccontare la tua esperienza.

Christian

3 risposte a “Siamo tutti nati per correre”

  1. Per me la corsa è un elemento veramente fondamentale della mia vita….hai perfettamente nel parlare dei numerosi benefici che può regalarti.Io solitamente l’inverno con la pioggia, il freddo e le giornat corte non riesco ad andare a correre essendo un runner universitario da parco e lo stress aumenta a dismisura portando con se malefici come ad esempio depressione che di conseguenza ti fa tuffare sul cibo che ti fa peggiorare fisicamente…insomma una ruota….la CORSA è VITA!!!

    1. Ciao Andrea,

      “LA CORSA E’ VITA” è una grande affermazione e mi complimento con te per averla fatta! Ti chiedo: come hai creato questa abitudine abitudine? Hai iniziato a correre con qualcuno? O hai visto/letto qualcosa che ti ha fatto venire voglia? Mi piacerebbe che condividessi la tua esperienza con noi, così che i lettori di Zenio possano prendere spunto per iniziare a correre anche loro e stare bene. Nel mio caso, la voglia di correre ormai supera anche le intemperie… ad esempio ieri, qui a Torino nevicava, ma ciò non mi ha tolto i miei 40 min di corsa. Ti suggerisco di provare, di dire “provo anche se… (piove/nevica) per i prossimi cinque minuti e se poi non mi andrà ancora… tornerò indietro”; vedrai che raramente ti capiterà di fermarti e in più, proprio a causa delle condizioni particolari, una volta tornato a casa sarai ancora più soddisfatto!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *