Respirazione circolare per avere più energia, concentrazione e rilassamento. Con Alberto Agnoletto

In questa nuova Audio-Conferenza di Zenio.it andiamo a scoprire la Respirazione Circolare e degli esercizi che puoi fare ogni giorno per avere più energia, concentrazione e soprattutto rilassamento. E lo facciamo con un ospite autorevole: Alberto Agnoletto, cofondatore e trainer della scuola Skills, master in PNL, esperto in problem solving e comunicazione strategica.

Con lui c’è Elena Dominici, facilitatrice della scuola Respiro, problem solver, coach strategico e impegnata su temi inerenti la sicurezza sul lavoro.

Bene, addentriamoci nel respiro. È incredibile constatare come la natura ci indichi da sé l’importanza delle cose. Possiamo stare quasi una settimana senza mangiare, uno/due giorni senza bere, ma soltanto pochi minuti senza respirare.

Bene, che risultati può darci imparare una tecnica di respiro e come puoi aiutarci ad imparare a respirare meglio da subito? La parola ad Alberto!

Scarica la conferenza cliccando qui, se preferisci, leggi il riassunto nel proseguo dell’articolo!

I primi Esercizi di Respirazione di Alberto Agnoletto

Iniziamo col chiedere ad Alberto come ha scoperto l’arte del respiro e che cosa è successo prima che diventasse un esperto in materia.

Sono sempre stato molto curioso; prima, lavoravo nel campo delle assicurazioni e, senza saper bene quale potesse essere la mia strada, ho intrapreso corsi di crescita personale. Un giorno, ho incontrato Max Damioli e facendo un semplice esercizio con lui ho subito notato risultati e benefici importanti.

Mi sono quindi appassionato alla tecnica, partecipando a una giornata condotta da Max che si è rivelata un’esperienza per me molto forte. A dire il vero, non sono rimasto folgorato lì per lì, ma da allora tutti i giorni per un paio di minuti ho iniziato a esercitarmi, arrivando a fare una sessione di respiro completa da solo, senza che me lo avessero suggerito. In quel momento, ho percepito evidenti risultati a livello fisico e una chiarezza mentale tale da comprendere cosa dovessi fare da grande. Sono davvero stato illuminato!

La determinazione e la voglia di crescere hanno poi fatto la differenza nel mio percorso: sono andato in Umbria a fare la formazione, perché qui non c’erano scuole; i risultati che ho ottenuto su me stesso sono stati strepitosi. Ho deciso che quella era la mia strada; sono poi diventato facilitatore e successivamente trainer.

Data la mia curiosità, ho sentito il bisogno di formarmi molto, accumulando vari titoli. Mi interessano soprattutto le persone; per questo sono diventato coach, per allenarle in modo che possano dare il meglio di se stesse, in qualsiasi campo. Anche io per me stesso desidero questo.

Benefici della Respirazione Circolare e Diaframmatica

Bene, addentriamoci nel respiro. È incredibile constatare come la natura ci indichi da sé l’importanza delle cose. Possiamo stare quasi una settimana senza mangiare, uno/due giorni senza bere, ma soltanto pochi minuti senza respirare. Allora, è davvero importante imparare una tecnica per respirare, Alberto?

La qualità della vita si misura anche in base a come si respira e i benefici che si possono trarre sono davvero tanti. Ci sono almeno tre tipologie di benefici che derivano da una corretta respirazione: fisici, mentale ed emotivi.

Benefici Fisici

Capire quali sono i benefici fisici del respiro è abbastanza intuitivo. Il nostro corpo è fatto di cellule che si nutrono di ossigeno; se abbiamo una buona respirazione, siamo in grado di nutrire al meglio l’organismo, rinforzando anche il sistema immunitario. Inoltre, un corpo che respira bene sviluppa più energia e vitalità: i morti non respirano; è evidente che una persona che respira bene sarà più vitale.

Noi di Skills consigliamo la respirazione diaframmatica, cioè quella dalla pancia, perché permette di massaggiare anche gli organi interni: in questo modo, colon, fegato e stomaco migliorano la loro funzionalità.

Tra l’altro, c’è da tener presente che cellule ben ossigenate vivono più a lungo e il sistema linfatico che elimina le tossine funzionerà molto meglio. Il sistema linfatico funziona un po’ come un servizio di nettezza urbana: ci sono delle stazioni, le ghiandole linfatiche, dove vengono smaltiti i rifiuti portati dal sangue. Questa funzionalità è importantissima per restare puliti ed efficienti.

Benefici Mentali

Il respiro ha effetti benefici anche a livello mentale. Specialmente in un momento critico e faticoso come quello in cui siamo costretti a vivere, le ansie per il lavoro, lo stress, la fretta e le mille pressioni a cui ci sottoponiamo ogni giorno influiscono negativamente sulla nostra mente, caricandola di pensieri.

Per questo motivo si posso riscontrare anche problemi di insonnia, oltre alla facilità nel sentirsi di pessimo umore e privi di energie; ne risentono persino le relazioni personali.
Usando una certa respirazione si può riuscire a placare la mente, essere più lucidi, concentrati e sereni.

Benefici Emotivi

Quando capita qualcosa di brutto, incorriamo in un evento negativo, avvertiamo sensazioni di rabbia, tristezza, paura, sgomento la prima reazione naturale del corpo è quella di bloccare istintivamente il respiro.

Si ferma il fiato in gola; si creano, in sostanza, nodi emotivi che sono dettati dal respiro: non siamo più noi a governarlo, ma ne siamo sopraffatti.

Riappropriandoci di una giusta respirazione diaframmatica, possiamo sciogliere quei nodi e ristabilire un equilibrio non solo a livello fisiologico ma anche emotivo.

La Tecnica della Respirazione Circolare

Evidentemente, non possiamo prescindere da imparare a respirare, anche se in pochi ne parlano. Per riappropriarsi di una buona respirazione, bisogna cominciare dall’ABC. Alberto ci spiega come fare.

Bisogna pensare a quando si sbadiglia: la bocca si apre molto e i polmoni si riempiono d’aria al massimo della loro capienza. Per respirare bene si deve fare attenzione a 4 aspetti:

  1. Respirare dalla pancia.
  2. Respirare in modo circolare senza pause tra inspirazione ed espirazione.
  3. Rilassare molto l’espirazione. I muscoli da usare nella respirazione servono solo inspirando, perché l’espirazione deve essere rilassata e non controllata, rilasciando i muscoli.
  4. Respirare a bocca aperta, senza usare il naso: tenere la bocca aperta lascia passare l’aria direttamente e consente ai polmoni di riempirsi al massimo. Ovviamente, nella vita di tutti i giorni si respira con il naso, ma allenarsi a farlo a bocca aperta è un ottimo allenamento.

Facendo anche solo 10 respiri belli pieni e profondi in questo modo si può già ottenere una grande energia e una sensazione di vitalità. Come suggerisce Elena, per gli studenti questa tecnica è ottima quando bisogna rimettersi sui libri dopo una pausa dallo studio.

Adesso che ci siamo così incuriositi, è ora di provare a fare anche noi qualche respiro ben fatto. Per farlo, puoi guardare il video su YouTube:

Mettiti comodo: sdraiato, in poltrona, anche seduto va bene, basta che il tuo corpo stia rilassato. Appoggia una sulla pancia: metti il pollice alla fine dell’ombelico e stai a sentite se l’aria arriva nelle 4 dita che sono appoggiate sulla pancia, con il  mignolo a sfiorare l’osso pubico. Adesso inspira a bocca aperta e vedrai la mano sollevarsi.

Il respiro, giunto al massimo, va poi lasciato andare, come un grande sospiro di sollievo. Elena suggerisce l’immagine di una donna che a sera si sfila i tacchi che ha tenuto tutto il giorno! Inspira ed espira senza pause, prendendo più aria che puoi, facendo 10 o 15 respiri.

Mentre respiri, concentrati sul respiro: la tua testa deve essere impegnata solo a controllare come stai respirando. Se la pancia si solleva, non stai facendo pause, sei rilassato e ha la bocca aperta, stai facendo un buon lavoro.

Come si fa a capire che il respiro sta avendo effetti benefici?

Il corpo te lo dice. Te ne accorgi per forza, fisicamente, soprattutto: poi ci sono almeno 2 grandi risultati immediati che si possono constatare e che variano da persona a persona. Si prova un grande senso di rilassamento: viene voglia di mettersi a dormire ed è un ottimo modo per conciliare il sonno. Oppure si percepisce una grande carica: energia, volontà di fare tante cose che sono un ottimo modo per iniziare bene la giornata.

Facciamo tutti una piccola prova per capire come respiriamo normalmente e quanto invece potremmo fare di più. Osserva dove stai respirando, aiutati appoggiando le mani sul torace e sulla pancia. Fai un respiro profondo e poi trattienilo lì, in cima, nei polmoni.

Questo che hai appena fatto è la tua capacità polmonare al 100%. Se pensi a questo risultato e lo confronti a come respiri di solito ti rendi conto che la maggior parte delle persone usa circa il 20/30% della propria capacità respiratoria. La restante parte si deve imparare di nuovo da capo, come quando siamo nati.

Abbiamo scoperto che stiamo usando poco le nostre capacità;  vogliamo metterci voglia e curiosità e cercare di ottenere risultati. Cosa possiamo fare?

Per prima cosa, è utile che qualcuno ti insegni come si fa. La nostra tecnica è efficace perché funziona, è efficiente perché si ottengono risultati veloci ed è autonoma perché una volta imparata la si può usare da soli quando se ne ha bisogno.

La nostra scuola offre vari percorsi formativi: intensivi, di 1 settimana in Umbria, oppure seminari di un fine settimana ogni tanto: per ora abbiamo in programma eventi a Torino, Brescia, Bologna. Prevediamo anche sessioni individuali. Sul nostro sito www.scuolaskills.com ci sono tutte le informazioni aggiornate e dettagliate.

Il consiglio immediato è: applica questa tecnica 2 minuti al giorno tutti i giorni facendola diventare una buona abitudine, così come ti lavi i denti. Imparerai a respirare per stare meglio e se sei uno sportivo o un cantante i benefici saranno incredibili.

Chiunque dedichi del tempo alla respirazione migliora le prestazioni nella propria vita, sempre!

A presto con nuove idee e riflessioni per vivere in maniera Zeniale.

P.S. Che ne dici di far conoscere questa conferenza ai tuoi contatti e regalare così un’idea per Vivere in maniera più Felice? Basta un click sui tasti social che trovi qui sotto, bastano 2 secondi… e al tempo stesso renderai molto felici anche me e il mio Staff per l’aiuto a diffondere il nostro messaggio.

Fonte immagine: google immagini

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *