Imparare l’Inglese gratuitamente e con semplicità? Idee…

Hai bisogno di imparare l’inglese? Ecco per te una serie di metodi, gratuiti, che puoi usare per renderti il compito più semplice e piacevole.

L’inglese non mi ha mai preso… e infatti, per quanto ufficialmente io l’abbia studiato sin dalle medie, sono arrivato a vent’anni suonati senza praticamente conoscerlo davvero. Poi, un po’ per necessità di lavoro un po’ perché mi interessava poter leggere alcuni siti in inglese riguardanti le mie passioni, ho dovuto trovare la maniera per impararlo, almeno a livello base.

Così ho fatto qualche ricerca, con l’obiettivo di rendermi il compito il più semplice possibile: ho consultato guide su internet, letto libri, chiesto ad amici che l’hanno imparato prima di me… Dopo tutto questo girovagare, se tu ora mi chiedessi: “Esiste un strategia Zeniale per studiare l’inglese in maniera Semplice?”, io ti risponderei: “Ne esistono diverse e te le riporterò così per come le ho collezionate sul mio Diario, man mano che le scoprivo”.

Prima di iniziare, però, ci tengo a evidenziare quello che penso sia il “consiglio dei consigli” se vuoi imparare l’inglese o una qualunque altra cosa: usa l’atteggiamento dei bambini!

Tutti sappiamo che i bambini piccoli imparano a una velocità sorprendente: la disponibilità, l’energia e l’allegria permettono loro di apprendere qualunque cosa senza difficoltà! Se sarai disponibile a far tuoi questi aspetti-chiave del loro modo di imparare, potrai progredire con la stessa scioltezza e con lo stesso piacere. Anzi, in quanto adulto, trarrai sicuramente vantaggio da ciò che apprenderai più in fretta di un bambino piccolo.

Strategie e consigli per imparare l’inglese a costo zero:

  1. Non aver paura di fare errori! I bambini non si preoccupano di fare bella figura o di essere impeccabili nel pronunciare/scrivere: si lanciano e provano, punto. Lo stesso deve valere per te: inizia, gioca, sbaglia e prova a deriderti da solo quando commetterai degli errori. 

Te lo assicuro, per esperienza personale: se sarai capace di ridere dei tuoi errori prima che lo facciano gli altri, più nessuno sarà in grado di farti sentire a disagio con i suoi giudizi… E dopo poco tempo, te lo assicuro, molte di quelle persone che prima ti “parlavano dietro” saranno le prime a stringerti la mano per i risultati che avrai ottenuto.
  2. Parti dall’inglese scritto… Poi passerai all’orale. Il motivo? Perché è più Semplice! Avere un testo scritto davanti a te ti consentirà di prenderti il tempo che ti serve, evitando le difficoltà che derivano dal capire bene la pronuncia. Più tardi, quando avrai già raggiunto un discreto risultato, potrai passare all’inglese orale; e il bagaglio di conoscenze che avrai maturato ti permetterà di viaggiare a un’incredibile velocità anche su questo aspetto.
  3. Perché molti falliscono quando iniziano a seguire i corsi di inglese? Semplice: perché si annoiano! E se il cervello sente “puzza di noia”, si chiude a riccio, non permettendoci di memorizzare. Parti quindi da argomenti di tuo interesse, che ti appassionano, non dalle regole grammaticali (per quelle c’è tempo!). Ad esempio puoi iniziare a leggere siti che parlano dei tuoi hobby; magari stampare il testo delle canzoni in inglese che ti piacciono e scrivere sopra ogni riga la traduzione… Lascia correre la fantasia e più occasioni troverai per esercitarti, meglio sarà.
  4. “Ma dici sempre le stesse cose???”; non so se l’hai notato, ma quando i bambini scoprono qualche termine nuovo iniziano a ripeterlo all’infinito. Ecco, tu dovrai fare lo stesso  Ogni volta che scopri nuove parole, cerca, per quanto più ti è possibile, di usarli nella vita di tutti i giorni. Farò un esempio. Tempo fa, ascoltando un podcast, sentivo spesso dire “Amazing”, che significa “Fantastico”; bene, siccome mi piaceva, da quel giorno ho iniziato a dirlo quanto più possibile. Un amico mi chiama per dirmi che gli è andata bene sul lavoro? E io: “Amazing”; finisco una sessione di sport e il mio personal trainer mi chiede come mi sento? Di nuovo: “Amazing”… E avanti così!
    (Se non sai la pronuncia di qualche parola puoi usare Google Traduzioni e cliccare sul tastino a forma di cassa acustica dopo aver digitato la parola in inglese).
  5. Se ti è possibile, “inizia in maniera intensa”, perché prima vedrai i risultati prima potrai fare a meno della forza di volontà, in quanto diventerà un tuo bisogno/divertimento voler migliorare il tuo inglese. Per iniziare intensamente, fai si che il “Tuo mondo parli Inglese”: imposta il menù del tuo cellulare in inglese (tanto lo conosci a memoria, quindi riuscirai a fare tutto ciò che ti serve), parla usando quanti più termini possibile in inglese, prova a leggere qualcosa che ti appassiona in inglese, ecc…
  6. Costruisci il tuo vocabolario cartaceo. Compra una rubrica cartacea e inizia ad annotare tutti i termini nuovi che conosci; il fatto di scriverli ti aiuterà già a memorizzarli e, in più, avari messo “nero su bianco” i tuoi progressi. Così, tra qualche tempo, potrai farti un Bel Complimento.

Questi sono i consigli che puoi usare per iniziare a capire e parlare inglese e che, se lo vorrai, potranno aiutarti fino al raggiungimento di un discreto livello.

Dopo di che, potrai perfezionarti o colmare le eventuali lacune ricorrendo ad un libro di testo o a qualche lezione privata (magari gratuita, usando uno di quei siti di scambio culturale via sSkype); b, perché questa fase nascerà dal tuo desiderio di completare l’apprendimento già iniziato e portato avanti con successo,  non da qualcosa che “devi fare” indipendentemente dal tuo volere.

E tu, hai qualche consiglio da aggiungere? Se si, scrivilo nei commenti qui sotto e lo aggiungerò alla lista, così che tutti possano trarne aiuto. Naturalmente puoi usare i commenti anche per darmi qualunque tipo di suggerimento, per dire la tua, ecc…

Se poi l’articolo ti è piaciuto, ti chiedo di condividerlo usando i tasti social qui sotto; così facendo aiuterai qualche tuo amico che ha bisogno di queste informazioni e aiuterai me e il mio Team a far crescere questa Missione chiamata Zenio.it.

Christian

6 risposte a “Imparare l’Inglese gratuitamente e con semplicità? Idee…”

  1. Grazie Christian per il tuo articolo che con semplicita’ ed onesta’ inquadra bene il problema del conoscere una lingua. Per me e’ importante perfezionare la conoscenza del cinese in quanto per lavoro ho l’esigenza di migliorare l’uso della lingua. I tuoi consigli sono quindi estremamente apprezzati.

    1. Aristotele,

      che bel Nome! E che sorpresa ricevere un così bel commento in “real time”, ti ringrazio veramente molto!!

      Il Cinese… perbacco, quella si che una bella prova! Ma come sempre, Passione e Determinazione, possono permetterci di “scalare le montagne più alte”!

      Posso chiederti se hai qualche consiglio per noi o se tra quelli che hai letto ne hai già provato qualcuno e quindi puoi dirci “Ragazzi quello funziona, l’ho provato io in prima persona”?

      Grazie Aristotele!

  2. Ciao Christian,
    io ho provato in passato ad imparare l’inglese guardando alcuni film in lingua originale, con sottotiloli sempre in inglese.. ma da quell’esperienza ho capito che quello è un ottimo modo per perfezionarsi ma non per imparare!
    Nei film, infatti, specie quelli americani, le finali delle parole vengono molto “sfumate” e risultano del tutto incomprensibili!
    Stesso discorso vale per le canzoni in inglese.
    Un modo davvero alternativo per imparare l’inglese?
    Per me è stato il Couchsurfing, ovvero ospitare a casa persone da tutto il mondo (o essere ospitati in ogni parte del mondo) perchè quando ti trovi a stare con chi parla solo inglese devi per forza dire qualcosa ed imparare nuovi termini diventa semplice e divertente!
    Ciao 🙂

    1. Ciao Ida,

      che piacere leggerti! Perdona il ritardo nella risposta ma sono preso dai preparativi per il lancio del primo Corso di Zenio.

      Concordo pienamente sulla questione Film, che in generale hanno quel “problema”; sulle canzoni è altrettanto vero anche se, cercando, qualche canzone di genere musicale pop/rock-tranquillo si rende discretamente traducibile anche a chi muove i primi passi.

      Per quanto riguarda poi il Couchsurfing direi che è assolutamente un’Idea ottima! Naturalmente bisogna tenere conto che, rispetto alle idee del post, richiede un impegno diverso ma che dà anche risultati più veloci!

      In ogni caso, invito i lettori a cliccare qui a lato sulla parola “Couchsurfing” per leggere un articolo di approfondimento su questa possibilità.

      Grazie ancora Ida per il suggerimento!

  3. Ciao Christian!
    Io da non molto tempo ho scoperto un social molto carino organizzato a mettere in contatto persone che vogliono imparare una lingua straniera con chi è interessato ad imparare la tua!!
    Mi spiego meglio: io mi sono iscritta ad esempio per imparare un po’ di francese che capisco e parlocchio, ma non mai studiato. Benissimo, sono in contatto con francesi o persone di altre nazionalità che comunque parlano molto bene il francese e che vogliono ad esempio imparare l’italiano o esercitarsi in inglese. Lo trovo molto carino, c’è tutto un sistema di crediti che guadagni correggendo esercizi altrui e che ti permettono di spendere in esercizi nella lingua che interessa.
    Si chiama Livemocha (http://livemocha.com).

    A presto e grazie per i tuoi sempre preziosi consigli!!

    1. Flavia,

      con i tuoi commenti ai post e i tuoi suggerimenti sei una vera Amica di Zenio e dei suoi lettori 🙂 Grazie!

      Anche questa idea è molto interessante e da provare! Inoltre mi piace molto perché permette di “dare e ricevere” al tempo stesso… e questo è molto positivo!!!

      Direi che le varie idee presenti nel post, sommate ai preziosi consigli contenuti nei commenti, danno a qualunque lettore di Zenio la possibilità di passare concretamente all’azione per imparare una più lingue straniere!

      A tutti “Good Luck” 🙂

      Allora proviamo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *