Come diventare ottimisti: 9 Idee che fanno la differenza

Diventare Ottimisti, ovvero sviluppare la capacità di vedere in maniera positiva ogni avvenimento che ci capita nella Vita, è sicuramente una delle “abitudini” più importanti e che accomuna le persone Realizzate. Bene, la domanda è: come diventare ottimista in maniera Zeniale?

Per dare una risposta ho deciso di lasciare la parola ad Aurel Palmaccio, blogger, conunselor ma soprattutto giovane ragazzo con una Missione precisa: aiutare le persone a conoscere e far emergere il loro potere personale. Il suo articolo scommetto ti piacerà 😉

Essere ottimisti è una cosa davvero gratificante sia per noi stessi che per chi vive in relazione con noi. Una persona ottimista è più bella, ama la vita e vuole condividerne la gioia con le altre persone.

Il bello è che si può diventare ottimisti e in questo articolo ho deciso di darti dei suggerimenti su come assumere questo atteggiamento e godere di tutti i benefici che questo modo di vivere e di pensare comporta.

9 Suggerimenti per diventare una persona ottimista

1. Lascia andare le brutte esperienze

Tutte le brutte esperienze del passato fanno parte di te, è vero, ma è anche vero che fanno parte del tuo passato. Da oggi inizia per te una nuova vita e per far sì che l’ottimismo pervada la tua esistenza devi lasciare andare queste brutte esperienze.

Chiudi gli occhi e immagina di tenere in mano un palloncino nero al cui interno sono raccolte tutte le esperienze che ti hanno reso triste. Ora sappi che il palloncino non è legato a te per sempre, puoi aprire la mano quando vuoi e farlo volare via. Mentre vola guarda tutti i ricordi tristi allontanarsi da te e tira un bel sospiro di sollievo.

Ci vogliono pochi secondi, fai questo semplice ma efficace esercizio ogni volta che un brutto ricordo ritorna alla mente. Questo ti aiuterà a pensare in modo più positivo.

2. Ricorda che gli eventi negativi sono parte della Vita

Inutile tentare di evitare tutte le cose spiacevoli della vita. Purtroppo anche se tu abitassi da solo in un luogo desolato, potrebbe succederti qualcosa di spiacevole; quindi chiuderti nella tua stanza o scappare dai problemi non impedirà agli eventi negativi di farti visita.

Quello che cambia quando sei ottimista è che, per prima cosa, gli eventi spiacevoli ti capitano meno di frequente. La seconda differenza è che, anche se ti capitano, hai la forza di affrontarli e l’ottimismo per trovare la soluzione o scorgere qualcosa di buono.

Ciò non vuol dire essere contenti se succede una cosa spiacevole, ma se non abbiamo il controllo su un evento, possiamo solo accettarlo e vedere quali sono le cose positive che possiamo trarre da quella esperienza. Non è così difficile.

3. Usa un modo di parlare Positivo

“Il modo in cui parli a te stesso influisce sul tuo modo di pensare”, l’avrai sentito e letto dappertutto, ma lo fai seriamente tutti i giorni? Sai che parlare in negativo non si riferisce solo al modo che usi per comunicare con te stesso ma anche quello che adoperi quando parli alle persone degli avvenimenti della vita?

Se sei abituato a crederti un fallito, che non te ne va bene una o che le persone fanno di tutto per ostacolarti, è ovvio che in te non ci sarà mai positività e ottimismo. Leva i brutti pensieri, parla in positivo, concentrati sulle cose belle e vedrai che la vita ti sorriderà.

Inizia ogni giorno facendoti le 5 promesse fondamentali e vedrai che le probabilità di vivere una fantastica giornata saranno sempre più a tuo favore.

4. Tieni sempre a mente che il tempo è limitato

Uno dei modi migliori per imparare ad essere ottimista è ricordare che non hai tempo per essere pessimista. Anche se sembra un gioco di parole ti assicuro che non c’è niente di più vero.

Se ti focalizzi sul fatto che il tempo a tua disposizione è poco, non vorrai di certo sprecarlo con pensieri negativi.

Focalizzati sulle cose belle e goditele fino in fondo. Fa’ che il tuo tempo sia costellato da pensieri positivi e produttivi che ti facciano vivere pienamente la tua giornata e la tua vita. Sarebbe un vero peccato sprecarlo.

Pensa per un attimo a quanto tempo ha perso o stai perdendo concentrandoti sugli eventi negativi e sulle persone che ti hanno fatto del male. Credo che la tua vita e il tuo tempo debbano essere spesi molto meglio. Non sei d’accordo?

5. Accetta i pensieri negativi, ma per un tempo limitato

E’ bello essere positivi, è bello essere sempre col sorriso ma, come abbiamo detto prima, nella vita accadono anche eventi negativi fuori dal nostro controllo e non c’è niente di male a sentirsi per un po’ tristi o delusi.

Se viene a mancare una persona cara, se la propria storia d’amore non va bene, se non si è passato un esame, se non si trova lavoro, se i propri figli non si comportano bene, se i propri genitori non riescono a capire il nostro punto di vista adolescenziale, è normale essere un po’ tristi.

La prima cosa da fare è accettare questi momenti e dare loro il tempo necessario per allontanarsi da noi, senza colpevolizzarci se ci fanno sentire un po’ giù di morale. Dedichiamo però poco tempo a questi problemi e a crogiolarci in essi; pensiamo piuttosto a come risolvere il problema che ci assilla o meglio a come trovare la soluzione più efficace e veloce.

Per quanto riguarda gli eventi che sono al di fuori del nostro controllo, potremo fare ben poco per cambiarli, dovremmo solo concedere loro un po’ più di tempo senza odiarci per non riuscire a tornare immediatamente in uno stato d’animo positivo.

6. Canta e balla

Vuoi essere ottimista? Vuoi essere felice? Bastano due cose e non occorrono né soldi, né esperienza né un’età giusta per farlo.

Canta e balla, lasciati andare, metti su la tua canzone preferita e divertiti da solo o con gli amici, per esempio, a fare un bel Karaoke. Scarica un programma come VanBasco e dacci dentro!

In poco tempo i pensieri negativi spariranno, ti tornerà la voglia di sorridere e vivere ma anche di essere più ottimista e di apprezzare la vita.

Chi si lascia andare e non pensa di essere troppo grande per cantare e ballare, ha a sua disposizione un’arma potentissima che viene in aiuto non appena la negatività comincia a farsi strada. Non vergognarti se vuoi ancora colorare, disegnare o giocare, questo non ti renderà una persona immatura ma al contrario una persona che sa apprezzare la vita e vuole viverla fino in fondo.

7. Sorridi e cambia la tua postura

Canta, balla e…cambia postura. Chi è pessimista tende ad avere una postura curva e non è di certo portato a sorridere, i suoi pensieri sono sempre cupi e grigi e questo rende il suo portamento ancora più curvo, dando largo spazio ai brutti pensieri.

Cambia questo atteggiamento e vedrai cambiare i tuoi pensieri in poco tempo. Basta che cominci a prendere consapevolezza del tuo corpo quando sei triste e pessimista. Fai caso a come cammini, a come sei seduto e a come tieni le spalle e la testa.

Mettiti dritto con la schiena, metti il petto in fuori e alza il mento. In poco tempo cambierà la chimica del tuo cervello, sarai più gentile, una persona più piacevole e che gli altri saranno più inclini ad aiutare ed appoggiare.

Sii sicuro di te stesso, guarda sempre in alto e sii orgoglioso di ciò che pensi!

8. Poni un limite alle persone “negative”

Purtroppo nella tua vita non c’è spazio per tutti. E’ brutto dirlo lo so, ma chi ti butta giù e chi si lamenta in continuazione dovrebbe stare alla larga da te.

Il pessimismo è contagioso più dell’ottimismo ed è capace di abbatterti in pochi istanti; al contrario, ritrovare il buonumore ti costerà tempo e fatica.

Quindi allontana gentilmente i piagnucoloni dalla tua vita, quelli che pensano che il mondo intero cospiri contro di loro, che aspettano di leggere l’oroscopo per decidere se la loro sarà una buona giornata, quelli che non fanno altro che lamentarsi e prendersela con tutto e tutti.

Non farti trascinare in questo vortice; dì loro che tu desideri essere felice, offri il tuo aiuto per quanto possibile (anche se con i pessimisti cronici servirà a ben poco a meno che non fai leva su una cosa davvero importante per loro) ma poi allontanati e stai a distanza di sicurezza!

9. Ricorda che “Alle persone ottimiste capitano cose più belle”

Per finire, ti consiglio di prendere questa frase, imprimerla nella tua memoria, ripetertela almeno dieci volte al giorno e attaccarla su un post-it vicino al letto, sulla scrivania, in macchina, sul frigorifero, davanti al PC e ovunque tu vada.

Questa è una legge della natura alla quale non puoi “sfuggire”. E’ una legge meravigliosa ma chissà perché ne stiamo sempre lontani.

Se sei ottimista ti accadranno tante cose belle soprattutto perché comincerai a vedere tutti quegli aspetti positivi che prima erano nascosti dal tuo atteggiamento negativo e dalla tua visione pessimista.

Bene, siamo arrivati alla fine di questo mio articolo e ringrazio Christian di questo spazio che mi ha concesso. Spero di averti dato tante buone ragioni per essere ottimista e qualche dritta da tenere sempre a mente.

Nel caso tu voglia imparare altre buone abitudini, puoi visitare il mio blog “Le Abitudini del Successo” dove troverai interessanti articoli suddivisi in categorie.

Se vuoi lasciare la tua opinione basata sulle tue esperienze, le tue domande, curiosità o qualche consiglio puoi farlo in un commento qui sotto. Sia io che Christian saremo lieti di risponderti.

Buona felicità!

Fonte foto: Felipe Tessarolo

Print Friendly, PDF & Email

2 risposte a “Come diventare ottimisti: 9 Idee che fanno la differenza”

  1. Ciao sono Jasmin e sono una persona direi parecchio negativa, ho dovuto affrontare diverse difficoltà fin da piccola che mi hanno molto indurita..
    La mia positività e il mio sorriso la maggior parte delle volte erano una maschera che hanno funzionato molto visto che mi hanno sempre descritta come una persona solare anche se mi sono sempre sentita tutto l’opposto..
    Ora che sono più grande e con diverse esperienze alle spalle sto cercando di rimettere insieme me stessa e cambiare anche questa parte così ostile e negativa.
    Credo sia fondamente avere un pensiero positivo, soprattutto per se stessi.. cioè avere un buon pernsiero di sè!
    Non mi viene ancora così facile anzi… ma ci sto lavorando e credo che rileggerò spesso questi suggerimenti soprattutto nei giorni inversi anche perchè se alle persone ottimiste capitano le cose più belle posso dire che a quelle negative capitano le più brutte, non voglio esagerare ma spesso se capita un problema, niente, nemmeno una cosa va per il verso giusto…

  2. Dici cose veramente giuste..ma non facili da mettere in pratica…io son pessimista cronico…ho provato molto a cambiare…ma non ci riesco…so di viver male so che forse mi sto ammalando cosi…vorrei stare bene vivere bene…ma la mente non me lo permette

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *